• Terra di confine, ricca di storia, rocche e castelli
  • Natura incontaminata, escursioni in montagna, laghi di altura
  • Prodotti tipici e cucina tradizionale per un soggiorno rilassante

Tematiche
My Web

Comune gemellato con Czosn˛w


Web Site Visits
 Sabato 19/8/2017
 Visite: 339061
 Oggi: 57

Il Cicolano dei briganti al muro

Incontro con il Re

Il Re Francesco II in esilio con la corte a Palazzo Farnese in Roma, incontr˛ i capi massa Giuseppe Di Giovanni, Giacomo Saporetti, Girolamo Di Girolamo, Aurelio Ricciardi e Fiore Sallusti. Li accolse tutti con cortesia invitandoli a proseguire la loro opera contro l'usurpatore. Il Re largheggiava di doni pecuniari con i capi, garantendo il pagamento di venticinque baiocchi romani al giorno ad ogni reazionario. Avuta conferma che Giacomo Saporetti era lo stesso che il 17.11.1860 rimase ferito nello scontro di Poggio Poponesco contro i Piemontesi, lodandone le gesta, lo obblig˛ ad accettare il regalo di 12 piastre d'argento. Le bande che si formarono erano poco numerose, da 7 a 15 individui, per avere pi¨ facilitÓ di muoversi, nascondersi, mantenersi e fuggire.

Autore: Matteo Gambatesa - (Foggia)

Pubblicata il 31/08/2006 alle ore 14:18