• Terra di confine, ricca di storia, rocche e castelli
  • Natura incontaminata, escursioni in montagna, laghi di altura
  • Prodotti tipici e cucina tradizionale per un soggiorno rilassante
Tematiche
My Web

Comune gemellato con Czosnòw


Web Site Visits
 Lunedì 27/3/2017
 Visite: 316815
 Oggi: 61

Natura

La Natura

Il comune di Fiamignano conta 28 frazioni con circa 1550 abitanti (al 31 dicembre 2009); si può raggiungere facilmente da Rieti, da Roma, da L’Aquila percorrendo autostrade, superstrade e strade statali. L’intera zona comunale, con un’altitudine tra i 550 metri s.l.m. del Lago del Salto ed i 1888 metri s.l.m. del monte Nuria, è il luogo ideale per chi vuole trascorrere un periodo di riposo ristoratore nella quiete più assoluta, a contatto di una natura suggestiva ancora selvaggia ed incontaminata.

Dei 1000,7 Km quadratii di territorio, circa 1000 sono costituiti da montagne con estesi boschi di faggio e conifere, habitat naturale per la selvaggina stanziale (lepre, cinghiale, lupo, volpe), altipiani pascolivi per ovini, bovini, equini, terreni seminati a grano e lenticchie, bacini vari tra i quali primeggia il lago carsico di Rascino, ben noto agli appassionati di pesca per la presenza del luccio, tinca e carpe.

La zona è anche ricca di funghi, specie prataioli e porcini, di tartufi neri e di varia vegetazione, tanto che già nel 1606 il botanico Fabo Colonna ebbe a pubblicare, da osservazione diretta, un’opera sulle varie piante del comprensorio.

Nella vasta montagna, che con il monte Nuria raggiunge i 1888 metri di quota, nella stagione invernale viene praticato con costante interesse lo sci di fondo, mentre nel periodo estivo è in funzione lo Z.A.C. (Zona Addestramento Cani) oltre che praticare varie escursioni a carattere naturalistico al seguito del "Gruppo CAI Rascino" (www.cairascino.altervista.org).

Pubblicata il 10/03/2010 alle ore 08:42